Cioè come evitare il sesso di merda?

No non quello senza sentimento.

Il problema non è il sesso senza sentimento.

Il problema è il sesso fatto male.

Devi sapere che ogni volta che qualcuno dice: “a me il sesso senza amore non piace”, sta semplicemente dicendo: “non ho incontrato persone che lo facevano bene, perciò quando lo faccio preferisco ci sia almeno sentimento”.

Ma questo ragionamento è innaturale.

Siccome ho incontrato persone con cui non ho goduto granché, invece di cercarle, mi concentro sul fatto che il sesso sia giustificato dal sentimento.

Chiunque non faccia sesso seguendo questo tipo di ragionamento se lo autoimpone.

Ciò significa che, come qualsiasi persona normale, si sente attratto da tanti esemplari differenti del sesso opposto, ma intraprende attivamente un’operazione di repressione su sé stesso/a cercando di escludere alcune persone sulla base di un ipotetico “sentimento”.

Il fatto è che se ammettiano che alcune persone andrebbero escluse non dobbiamo farlo in base al sentimento, semmai in base a quanto ci sembrano a loro agio col sesso.

Ricorda che può essere estremamente insoddisfacente andare a letto con una persona con cui hai del sentimento o addirittura che ami; così come può essere fantastico con una persona con cui non ti sembra di avere tutto quel feeling quando ci parli.

Fare del buon sesso dipende da quanto le persone sono a proprio agio col sesso stesso: da quanto cioè si lasciano andare e lo considerano naturale.

Purtroppo ciò deriva in massima parte dall’educazione che hanno ricevuto.

La ragazza che “non la dà al primo appuntamento” vorrebbe darla, ma è stata educata a pensare “se gliela dò subito passo per facile, meglio aspettare, farlo un po’ soffrire”.

Per inciso, come ho scritto in questo articolo è pazzesco che gli uomini di oggi non abbiano la più pallida idea di questa nozione fondamentale sulle donne e che quindi si arrendano al primo o al secondo tentativo pensando che non siano interessate.

Il sesso di merda è così diffuso perché per farlo bene bisogna lasciarsi andare, bisogna considerarlo naturale.

Se uno dei due è bloccato, dai sensi di colpa, da paure stupide o da chissà che altro il sesso sarà insoddisfacente.

Ordunque Marco con chi provarci?

La prima regola del non-seduttore (altrimenti detto scopatore o amante delle donne) è che la ragazza ti faccia arrapare.

Se ci parli, ci stai vicino, la abbracci e senti che lì sotto qualcosa si muove, va bene.

In quel modo sai che “vuoi scopare e non vuoi piacere”.

Questa è la prima grande trappola in cui puoi cadere: sedurre per sedurre.

Sedurre giusto per vedere se la tipa ci sta e per nutrire il tuo ego.

Questo, tramite un meccanismo che più perverso non si può, porta spesso a fissarsi anche per mesi o per anni su ragazze che non ti filano perché devi dimostrare a te stesso che le puoi avere.

Quello che provi in quel momento, quella sensazione di farfalle allo stomaco che scambi per innamoramento non è amore: è che ti rode il culo che questa non ti si fila.

A quel punto vai sotto, la insegui. Ed è la cosa peggiore che tu possa fare.
Così enormi quantità di energie e tempo vengono completamente buttate nel cesso.

Con le donne tu ci devi provare non perché vuoi piacere, ma perché davvero ti fanno sangue.

Quindi fai sempre attenzione se durante le vostre interazioni (mentre la abbracci, mentre le stai vicino ecc…) il tuo pipino lì sotto si attiva.

Anche perché l’arrapamento è contagioso.

Si tratta di feromoni e se tu sei arrapato lo trasmetti.

Ciò significa che se il tuo pipino è attivo anche la sua patatina lo è.

L’alternativa è che la tua testa sia attiva al posto del tuo pipino.

A quel punto rumini su cosa fare, ti blocchi, sei impacciato, non sei tranquillo e… lei anche.

Fra uomo e donna le sensazioni sono sempre contagiose.

Il risultato quando la testa è più attiva del pipino è niente sesso.

La seconda cosa importante (se vuoi evitare il sesso di merda) è che la tipa col sesso… sia a suo agio.

Ciò significa che una volta a letto non sarà tesa e preoccupata di sbagliare o di essere giudicata (cosa molto diffusa tra le ragazze).

Se lei si lascia andare e si gode il momento, anche tu potrai lasciarti andare e goderti il momento.

Viceversa neanche tu sarai a tuo agio.

Ancora una volta, la cosa è contagiosa.

Allora come capire se una donna è a suo agio col sesso prima di andarci a letto?

Generalmente dipende da quante esperienze ha fatto.

Se gira la voce che sia una “che ci dà dentro” la cosa depone a suo favore.

Capisci allora l’estrema stupidità di scartare le donne più libere e andare appresso alle cosiddette “brave ragazze”?

Ti piacciono la noia, la mediocrità, i blocchi, le paranoie e la banalità?

Vacci. Che ti devo dire.

Ma mettiamo che: la ragazza ti faccia sangue (requisito fondamentale) e tu non riesca a capire se è a suo agio col sesso.

Su cosa ti regoli?

Su quanto è Gollum.

Coooosa? I Gollum esistono anche fra le donne?

Certo: è lo stesso discorso che vale per gli uomini.

Sei un gollum se vuoi fare colpo e non sei tranquillo.

Se ad esempio la tipa ti sfotte incessantemente, cosa che fanno spesso gli uomini (gollum) per fare colpo, è molto probabile non sia tranquilla neanche a letto.

In quel caso sei di fronte a un Gollum femminile. Non ha importanza quanto sia figa.

Se non vuoi fare sesso di merda scartala.

Ma sta a te decidere.

Per inciso: la cosa più divertente è che la seduzione americana, la più diffusa, basa il suo metodo in gran parte proprio sullo sfottimento.

Ma i cosiddetti neg, che dovrebbero “creare attrazione” non ne creano affatto.

Specie se eseguiti a valanga non fanno altro che far pensare alla tipa di turno “ma se non gli piaccio perché mi gira intorno?“.

Di contro i cosiddetti shit test secondo la teoria americana sono i “test” che un uomo dovrebbe superare…

Peccato che in realtà gli shit test non sono altro che i Neg che fanno le donne.

Infatti anche le donne (gollum) spesso credono che sfottendo o denigrando la persona che vogliono faranno colpo.

Tant’è vero che gli americani si sono accorti (dopo molto tempo) che ciò che funziona di più in risposta agli shit test è sempre sorridere e non dire niente.

Hai capito perché la tipa l’avevi sfotticchiata tanto l’ultima volta e poi non sei riuscito a combinarci un’emerita ceppa?

Perciò ricapitolando: se con una donna ci interagisci, la abbracci, ci stai accanto e ti viene duro. Provaci.

Solo non ti aspettare automaticamente del sesso fantastico.

Se è una Gollum/brava ragazza (le due cose coincidono) molto probabilmente sarà bloccata, le “farà male”, non si rilasserà e non VI godrete il momento.

Marco ma quindi le ragazze timide sono Gollum? Sono silenziose, quindi non sono a loro agio, quindi sono Gollum…

Non è così: ancora non hai assimilato il concetto che non c’è bisogno di parlare.

Nella tua testa una persona silenziosa è anche una persona poco a suo agio.

Non è per nulla così: magari una ti sembra timida perché è silenziosa… ma facci caso? Sfotte? Vuole far colpo? E’ irrequieta?

No? E allora è silenziosa per carattere ed è probabilmente molto più a suo agio degli altri i quali si sbracciano e tengono banco per far colpo.

Se la silenziosa è a suo agio potrebbe regalarti del sesso fantastico.

Ciò che passa per la testa della gente è questo: quanto più sei a tuo agio col mondo (es. non giudichi, lasci vivere, non sfotti, non ti vanti, non parli a macchinetta, non metti in pratica gli 8 punti del morto di figa ecc…) tanto più sarai a tuo agio anche a letto. E tanto più scoperai.

Ciò vale sia per gli uomini che per le donne.

La senti questa sensazione? E’ la sensazione di quando si esce da Matrix.

Scritto da Marco Bux
Chiedi agli altri coach di seduzione quanto scopano, poi torna qui da me.