Un altro problema di quando seduci per vedere se “piaci” rispetto a quando seduci perché sei motivato da una reale eccitazione sessuale è che scarti le tipe che realmente ti intrigano, a favore di quelle che consideri “fighe”.

Spesso non ci provi nemmeno perché la tipa non rispecchia perfettamente l’ideale imposto dalle riviste e quindi la tua autostima non ne ricaverebbe la stessa spinta.

Allora cosa fai? Rimani nell’ottica del dover piacere. Sei strano, non sei naturale, non riesci a esprimerti senza filtri. E fai una fatica pazzesca.

Corollario di questo fenomeno è la famosa Sindrome del Casanova.

La Sindrome del Casanova di cui soffrono almeno l’80% degli uomini consiste nell’accontentarsi del bacio.

Mi ha baciato, quindi verrebbe a letto con me, perciò smetto e ci provo con un’altra“.

Se ti è capitato di pensarla così vuol dire che seduci col “cervello” e non con il “pene”.

Non sei guidato da un reale arrapamento, ma dalla voglia di essere “approvato”, dalla voglia di “piacere” alle ragazze.

Ti interessa sapere solo se alla tipa risulti attraente, quello basta a tenere il tuo tenero piccolo e fragile ego a galla per qualche settimana, dopodiché avrai bisogno della nuova “botta di ego” e nei andrai a cercare un’altra.

Un’altra solo da baciare. Nient’altro. Troppo rischioso e troppo faticoso portarla a letto. Meglio baciarla e basta.

Donne, se vi sono capitati uomini che dopo il bacio sono spariti, la Sindrome del Casanova è il motivo.

Quanto è triste che l’autostima degli uomini dipenda da due labbra che vengono a contatto?

Gli uomini ormai sono così insicuri che vogliono semplicemente una pacca sulla spalla e qualcuno che li rassicuri: “tranquillo sei un bel ragazzo. Vedi? Lei ha ricambiato il bacio“.

Quando sei in “Sindrome” la maggior parte delle donne lo percepisce e prova un senso di schifo profondo.

Non sanno cos’è: sentono solo il viscidume che ti trasuda da tutti i pori.

Si chiedono “perché non è semplicemente normale e si fa prendere da una sana eccitazione sessuale nei miei confronti?“; “perché si comporta in maniera strana e poi dal nulla improvvisamente mi vuole baciare?

Te lo dico io: è perché voleva semplicemente una spunta in più, un +1, “ok anche questa ci sta”… “o almeno ci starebbe“.

All’uomo che seduce con la “mente”, pensando a cosa dire per fare colpo, basta il +1, basta il “ci starebbe”. Non vuole vederti davvero nuda. E te lo dico io: fai bene a spostarti e dargli “la guancia”.

Se lui è “mentale” durante le interazioni figurati quanti problemi si farà a letto.

Intendiamoci: anche molte donne sono affette dalla “Sindrome”, sto parlando di quelle che si mettono in ghingheri e poi vanno in discoteca solo per fare a gara con le amiche e vedere quante volte vengono approcciate.

Questo comportamento lo chiamo “eiaculazione precoce femminile“.

Godono nel sapere che “potrebbero” avere tutti gli uomini che vogliono, godono nel sapere che gli uomini “ci starebbero”, e la cosa è triste ESATTAMENTE quanto gli uomini che vogliono solo il bacio.

Abituati ad entrare, ad esprimerti e a vivere con il CORPO, non con la mente.

Pensi troppo e non usi il corpo.

E’ questo il cancro del 21esimo secolo.

Se una ragazza assomiglia più a Maurisa Laurito che a Belen, ma ti fa ingrifare, VACCI.

Intendo vacci a letto.

Ti abituerai a usare il corpo e rimanere più tempo in uno stato di apertura sessuale e di “intimità corporea“.

Trasuderai sesso. Non viscidume.

Vedrai che con la prossima sarai automaticamente meno mentale e più corporeo.

Avrai un’energia più suadente, calma, sinuosa e gliela trasmetterai.

Sarai a tuo agio con l’idea di esprimere il tuo desiderio sessuale, non lo nasconderai e guarda un po’… non sarai inquietante. Anzi, sarai sexy.

Spesso attrai sessualmente le “bruttine” perché non stai pensando a sedurle e quindi non cambi comportamento con loro: sei semplicemente te stesso.

Poi vedi una che percepisci come “figa” o “bona” e cambi comportamento, cerchi di fare il simpatico, nascondi il tuo desiderio sessuale invece di farlo esplodere e risulti strano, desincronizzato, poco normale. BOOM viscidume a gogò.

Come si dice: “in attesa della donna giusta, vai con quelle sbagliate“.

E aggiungerei GODITELA FISICAMENTE.

Noi esseri umani ricaviamo dall’unirci perfino più benessere PSICOLOGICO che fisico.

La specie umana sta bene psicologicamente se si unisce fisicamente, senza remore, senza regole autoimposte, senza farsi problemi che non ci sono.

Diciamo continuamente “che vita di merda” e poi la passiamo ad evitare di unirci per svariati motivi. Uno più stupido dell’altro.

E’ chiaro che se non usi il corpo la vita è di merda.

Siamo nati e abbiamo bisogno di esprimerci e unirci fisicamente.

Quanto è stupido allora precludersi la possibilità di stare bene psicologicamente e fisicamente “perché è un amico/un’amica” o perché “se andiamo a letto adesso è troppo presto e gli sembrerò una zoccola“?.

Se l’uomo ti crede zoccola perché ci sei andata subito a letto (cioè avete fatto la cosa che fa sentire bene gli esseri umani), è semplicemente un coglione. Meglio perderlo che trovarlo.

Perciò vai con chi vuoi, non pensare “è bello/a o è brutta/o”, “chissà cosa diranno i miei amici” ecc…

Abbiamo tutti bisogno di tornare a esprimerci con il corpo.

Cominciamo a farlo senza remore, senza scuse e senza assurde regole autoimposte.

 

Scritto da Marco Bux
Chiedi agli altri coach di seduzione quanto scopano, poi torna qui da me.