Ti prodighi con le tue “tecniche” per “conquistare” e intanto ti ritrovi a guardare il sesso come un atleta guarda la linea di traguardo dopo una maratona.

Ciò ti porta a credere che due corpi che si incontrano per fare la cosa più naturale e semplice del mondo siano un evento epocale. Tanto che secondo te è normale vantarsene con gli amici.

Alcuni uomini si lamentano di cose tipo: “sono andato in discoteca, “mi sono fatto una”, ci siamo scambiati i numeri, il giorno dopo però è sparita.

Per l’uomo medio questo è un fatto curioso. Il ragionamento è più o meno questo: “ma come? ho messo in pratica tutte le tecniche per apparire più figo, ho fatto il “maschio alpha”e lei per questo mi ha “premiato” (dandomela), ma ora non si fa più sentire”.

Strano eh?

Ti sembra strano perché credi che le donne non siano interessate al sesso come noi uomini e che per concedersi a questo atto così incredibile, raro e speciale, debbano essere state totalmente rapite dalla tua persona (avendo visto quanto sei figo e quanto sei alpha).

Non ti viene mai in mente, nemmeno per un secondo, che possano avere voglia di fare sesso per il puro gusto di farlo esattamente come te.

E che magari è esattamente ciò che è successo quella volta in discoteca o quella volta in vacanza.

No, le donne non sono interessate al sesso, te le devi “lavorare”, le devi “intortare”, le devi “convincere” e nel frattempo probabilmente non ti sei accorto che già “ci stanno”.

Lei tra l’altro ti mandava segnali a manetta, ma tu non potevi vederli perché non concepisci nemmeno l’idea che una donna possa essere interessata a te già dall’inizio senza fare niente in particolare.

Ti hanno spiegato che devi “creare attrazione” e devi “saperci fare” quando invece l’attrazione fra uomo e donna esiste già, poi sei tu a distruggerla cercando di “mostrare la tua parte migliore“, stupirla e in generale mettere sù il tuo show. Tutte cose che hanno l’effetto opposto.

Uomo e donna spesso non si capiscono per questo. Gli uomini non conoscono questo concetto fondamentale:

le donne sono interessate al sesso quanto e più degli uomini, ma devono dissimularlo perché sono sottoposte a biasimo qualora lo lascino trasparire.

Se invece, anche solo un po’, cominci a pensare alla loro sessualità come se fosse la tua, l’universo femminile ti sarà molto più chiaro.

Immagina se tu, nonostante ti abbiano dotato di un fortissimo impeto sessuale, fossi costantemente costretto a nasconderlo o a dissimularlo.

Benvenuto nel mondo delle donne.

Questo è il motivo della loro leggendaria lunaticità, sono costantemente combattute tra due forze opposte: quella biologica “voglio scopare con lui, lui, lui, lui e lui” e quella culturale “mi danno della zoccola se lo faccio“.

Immaginati se lo facessero con noi: ci metteremmo a ridere.

Risponderemmo: “Beh? Mi piace il sesso, quindi?

E pensare che invece uomini e donne sono stati messi insieme sulla terra per godersi a vicenda. Per respirarsi. Per toccarsi. Per sentirsi. Per fare l’uno l’esperienza dell’altra. E ne hanno entrambi lo stesso bisogno.

Nessuno deve dimostrare niente a nessun altro. Siamo qui per un breve tempo e per godercela.

Non è il macchinone o i soldi di lui, non è il make-up o il tacco 12 di lei ad essere sexy.

Non si tratta di cose da dimostrare o da far vedere.

Al contrario la cosa più eccitante in assoluto (nella nostra specie, come del resto in molti altri animali) è… udite udite… l’intimità.

Tenersi per mano, guardarsi, accarezzarsi ecc… risultano tremendamente eccitanti fra uomo e donna, l’hai mai notato?

Questi gesti significano “mi attrai”, invece di “sto cercando di impressionarti.

Mi attrai” fa eccitare entrambi.

Sto cercando di impressionarti” chiude tutte le porte.

Ma tu al posto di abbracciare, guardare negli occhi o tenere per mano, credi di dover fare chissà cosa per eccitare la donna che ti piace.

So già che ti stai chiedendo per qual motivo al mondo un semplice abbraccio potrebbe essere tutto ciò che c’è da fare.

Ascoltami bene: abbracciare (come qualsiasi altro gesto intimo) provoca tra le altre cose il rilascio dell’ormone ossitocina. Non devi essere alpha, non devi essere figo affinché ciò accada, devi essere, come dico sempre: normale.

L’ossitocina è insieme l’ormone dell’amore, dell’intimità e dell’eccitazione erotica ed è sempre in funzione, in qualunque contatto fisico, in qualunque abbraccio, in qualunque mano che accarezza ed anche nel momento in cui ci si guarda negli occhi (studio Febbraio 2015). Nessun motivo per essere super interessanti, far ridere, colpire o impegnarsi a fare qualcosa in particolare.

Capisci? Questo ormone, il cui rilascio fra uomo e donna è estremamente semplice e immediato è responsabile sia delle sensazioni di connessione, sia di fiducia, sia al contempo dell’eccitazione sessuale.

Non è fantastico? Non è meravigliosamente semplice ed elegante esattamente come lo è la natura?

Tu invece continui a cercare di “stupirla” con i tuoi gesti ottenendo sempre, irrimediabilmente, il risultato opposto: niente.

Cosa fare:

La prossima volta non fare i salti mortali cercando di farla ridere, di raccontare cose che secondo te ti rendono figo o di trovare la “cosa giusta da dire”, la prossima volta… accarezzala, ti va? Al massimo ti toglie la mano.

Si trata del non-metodo, quello che ha deciso la natura.

Se ti sembra poco attuabile o non ne hai ancora il coraggio, questo sito è qui per te. Non ti preoccupare capirai tutto.

Scritto da Marco Bux
Chiedi agli altri coach di seduzione quanto scopano, poi torna qui da me.